Search
Generic filters
Search
Generic filters

Università Ca’ Foscari – Sede centrale | START!

START!
APERTURA h. 18:00:00 |
Ingresso libero
L’appuntamento è alle ore 18, là dove tutto è iniziato, nel cortile di Ca’ Foscari con il tradizionale START! per la distribuzione dei gadget e i saluti istituzionali, prima di buttarsi nella mischia seguendo la ‘luna’.

Durante la serata sarà anche possibile accedere alle visite guidate organizzate da CFTour. Gli ospiti saranno guidati dagli studenti collaboratori alla scoperta di alcune tra le più importanti location dell’Ateneo. Ca’ Dolfin, dove si potrà ammirare l’Aula Magna Silvio Trentin, e Ca' Foscari, in particolare l’Aula Mario Baratto affacciata sul Canal Grande.

Le visite saranno prenotabili inviando una mail a cafoscaritour@unive.it e avranno i seguenti orari:
h. 18.30 Tour Aula Baratto
h. 18.45 Tour Ca’ Dolfin
h. 19.30 Tour Aula Baratto
h. 19.45 Tour Ca’ Dolfin
start
LENA HERZOG PER ARTNIGHT
APERTURA h. 18:00:00 |
CHIUSURA h. 00:30:00
Ingresso libero
Lena Herzog, fotografa e artista americana multidisciplinare e concettuale, presenta Last Whispers, un progetto esperienziale dedicato all’estinzione di massa delle lingue.L’artista presenta nel Cortile principale di Ca’ Foscari l’installazione murale site-specific Last Whispers still frames, una serie di fotografie ricavate dal video, a costruire un memoriale delle lingue estinte e in via d’estinzione.Alle ore 22.30 e 23.30, sempre nel Cortile, ha luogo inoltre una doppia proiezione su larga scala del video Last Wishpers in esclusiva per Art Night, mentre spostandosi al CFZ – Ca’ Foscari Zattere, è possibile scoprire dalle 18 il progetto nella sua versione originale, in modo totalmente immersivo grazie a un’esperienza di virtual reality, da sperimentare presso la Tesa 1 di CFZ.
csm_Lena-Herzog-at-Ca-Foscari-Venezia
Ca’rte Lab
APERTURA h. 18:30:00 |
Prenotazione obbligatoria
Art Night invita i più piccoli a scoprire Venezia, i suoi segreti, le sue storie, le connessioni con il mondo, un gioco artistico/linguistico durante il quale la città viene raccontata attraverso immagini che saranno tradotte in parole, in un affascinante mix tra italiano e ucraino. Un gioco, ma soprattutto un momento d’incontro e condivisione di culture.Laboratorio didattico Ca'rte Lab (per bambini dai 6 agli 11 anni). Piano terra Spazi Espositivi
GAMEOF_gondolini
Paolo Nori - Come parliamo quando parliamo d’amore. Discorso sulla lingua del sentimento
APERTURA h. 19:30:00 |
Ingresso libero
Lo scrittore e traduttore parmigiano Paolo Nori interseca una raccolta di racconti americani di Carver del 1974, una raccolta di poesie inglesi degli anni ‘30 intitolata La verità, vi prego, sull’amore di Wystan Auden e il romanzo russo di Viktor Šklovskij Zoo, o lettere non d’amore del 1923. Quest’ultimo racconta di un uomo che ottiene il permesso di scrivere all’amata solo a patto di non scriverle mai d’amore. «Ecco questo modo, il modo di Šklovskij, di parlare d’amore senza nominarlo – racconta Paolo Nori –, come se lo si provasse per la prima volta, è, per me, l’unico modo nel quale io riesco, in italiano, a parlarne...».

Dewey Dell - Urlante ruggente stridente
APERTURA h. 20:30 | CHIUSURA h. 21:30
Ingresso libero

Calamitato dalla luce blu di Art Night, anche il Padiglione Italia alla 59. Biennale Arte, Storia della Notte e destino delle Comete, curato da Eugenio Viola e con Gian Maria Tosatti come unico artista, arriva a Ca’ Foscari con una performance site-specific realizzata nell’ambito del public program del Padiglione. Tre figure rompono l’aria con gesti ritmici e sinuosi, hanno fianchi ampi e il viso oscurato da una macchia nera, i contorni della loro figura umana si confondono e creano un nuovo organismo in cui natura e uomo coesistono in lotta e armonia. Urlante ruggente stridente è ispirato ai venti, alle tempeste, al mare in burrasca, alle forze della natura che sconquassano l’uomo e la terra. La coreografia è a cura della compagnia Dewey Dell, fondata nel 2006 da Teodora, Agata, Demetrio Castellucci ed Eugenio Resta.

Freak of Nature - Voce alla Natura
APERTURA h. 19.00
Ingresso libero

Performance dell’artista e attivista green che ha incuriosito la città segnando le vetrine di attività sfitte o chiuse. La sua missione è segnalare ogni forma di abbandono tramite l'arte, megafono sociale. Lo fa dipingendo in studio o ricoprendo ecomostri con rabbia, ironia ed urgenza, perché è proprio quest'ultima a spingerla. L'urgenza di esprimersi nel quotidiano dicendo a pennellate: «La Natura non ci sta!! lo non ci sto!». Freak dipinge solo bambù, foglie, acqua, alberi, erba: elementi naturali ben riconoscibili. Negli ultimi tempi il suo concetto di abbandono si è ampliato anche al concetto di abbandono umano.

Le petit déjeuner en blu - Mix Prints&Stripes dell’archivio Malìparmi
APERTURA h. 09:00 | CHIUSURA h. 14:00
Prenotazione obbligatoria

Art Night raddoppia domenica 19 giugno con l’originale Le petit déjeuner en blu, in collaborazione con Malìparmi.Appuntamento al Parco delle Rimembranze di Sant’Elena dalle ore 9.30 con l’installazione e performance site-specific dell’artista Freak of Nature, attivista green la cui missione è segnalare ogni forma di abbandono tramite l’arte, autentico megafono sociale. A seguire, ore 10.30 il laboratorio Verde e Blu per bambini dai 5 agli 11 anni. Dal cestino con la colazione alle bolle di sapone, i cuscini, le girandole, i fiocchi e naturalmente il cibo: una giuria premierà la migliore interpretazione del pic-nic en blu!

lepetitdejeuner
Università Ca' Foscari, Sede Centrale
Venezia
Come arrivare
Venezia News
Cannaregio 563/e
30121 Venezia
t. +39 041 2377739 redazione@venezianews.it
Con il Patrocinio del Comune di Venezia
Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1245 del 4/12/1996

VENEWSLETTER