venicecityguide

Search
Generic filters
Search
Generic filters

Liturgia musicale

Cristicchi e Amara in un omaggio a Battiato
di Fabio Marzari

Un viaggio musicale alla ricerca dell’essenza nella confusione della modernità, un rapimento – mistico e sensuale – tanto necessario in questo tempo in cui viviamo. È Torneremo ancora – Concerto mistico per Battiato, il nuovo progetto di Simone Cristicchi e Amara al Malibran per il Festival delle Idee.

Il 22 ottobre al Malibran nell’ambito del Festival delle Idee per Simone Cristicchi e Amara con lo spettacolo Torneremo ancora – Concerto mistico per Battiato. Racconta Simone Cristicchi di un incontro avvenuto nel 2007 con Battiato, in cui il Maestro gli chiese chi fosse il suo pubblico, Cristicchi rispose di non saperlo, al che Battiato replicò: «Non è una questione di qualità o di numeri. Il tuo pubblico è gente che ti somiglia. Tanti o pochi che siano, non fa differenza: il tuo pubblico è formato da entità che vibrano alla tua stessa frequenza, e con le quali entri in connessione attraverso la tua arte».

Per Cristicchi quelle tre parole pronunciate in un torrido pomeriggio siciliano (“entità, frequenza, connessione”) ebbero una fondamentale influenza sulla sua vita, confortandolo nella costruzione di un percorso artistico all’insegna di una grande libertà espressiva. «È la libertà che ho sempre ammirato in Battiato», rivela Simone Cristicchi. «Gli devo molto, devo molto alla sua infinita grazia, al suo modo di concepire l’arte come “missione” per aiutare la crescita e l’evoluzione spirituale dei propri contemporanei. Battiato è un punto di non ritorno: c’è un prima e un dopo di lui, nessun altro. È stato l’unico cantore di un divino che non ha mai saputo di incensi e sagrestie. Con questo progetto sento il privilegio di interpretare insieme ad Amara il suo repertorio mistico, e immergermi ancora più profondamente in quei messaggi che valicano i confini del tempo».

LINKED ARTICLES

Al via la quarta edizione del Festival delle Idee