Search
Generic filters
Search
Generic filters

GIARDINI PENSILI

HANGING GARDENS_Al Daradji_Orizzonti Extra

Proiezione ufficiale

Sala Giardino
21:00
Janain Mualaqa
di Ahmed Yassin Al Daradji
con Wissam Diyaa, Jawad Al Shakarji, Hussain Muhammad Jalil, Akram Mazen Ali

( 2022, Iraq, Palestina, Arabia Saudita, Egitto, Regno Unito, 117')

As’ad è un dodicenne addetto alla raccolta dei rifiuti nelle discariche a cielo aperto di Baghdad. I valori della comunità patriarcale e fondamentalista in cui vive sono messi drasticamente in discussione dai sentimenti del giovane ragazzo per una sex doll. Mentre As’ad la umanizza – la veste, la lava, si prende cura di lei considerandola qualcosa di meraviglioso –, il mondo violento e oppressivo che lo circonda non ha intenzione di fargliela passare liscia. La sessualità adolescenziale del protagonista e dei suoi coetanei, che approfittano di Salwah, è incorniciata dallo sfondo apocalittico della città.

Ahmed Yassin Al Daradji

Regista e scrittore iracheno, allievo della Berlinale Talents nel 2018 e della London Film School, dove ha conseguito un Master con il pluripremiato corto Children of God (2013), Ahmed Yassin Al Daradji (Baghdad, 1986) presenta l’opera prima Hanging Gardens, premiata nel 2021 nella sezione Final Cut In Venice. Il film stato inoltre selezionato per il RAWI Screenwriters’ Lab e il Med Film Factory (2017), ed era tra i finalisti per il premio per lo sviluppo all’El Gouna Film Festival nel 2018 e al Malmo Arab Film Festival Market Forum nel 2020.

I Giardini Pensili della contemporaneità di Al Daradji