Search
Generic filters
Search
Generic filters

NADJA

1902, Saint-André-lez-Lille, France
1941, Bailleul, France

Figlia di un tipografo e di un’operaia cattolica, Léona Camille Guilaine Delcourt viene educata dal padre che la inizia agli studi e alle arti. Giovane e ribelle, ma molto fragile, si trasferisce a Parigi poco più che ventenne, dopo aver avuto una figlia senza sposarsi. Incontra André Breton per strada, casualmente, il 4 ottobre 1926. Da quell’incontro fatale nasce Nadja, la donna reale che ha amato lo scrittore francese e il personaggio-tentazione del suo capolavoro, tangibile quanto inafferrabile. Nadja è l’autorappresentazione femminile di Breton, l’incarnazione del Surrealismo. Nadja è tutto questo e molto altro: è l’inizio della parola “speranza” in russo, un sogno di amore e di libertà.

SIGNS

  • J’ai bien des choses à vous dire: les lettres de Nadja à André Breton, presented and annotated by Herman de Vries, Labyrinth, 2010
  • Ce n’est pas les images qui me manquent: les dessins de Nadja, presented and annotated by Herman de Vries, Labyrinth, 2010
  • Nadja, André Breton, France, 1928

MAGAZINE

Venezia News
Cannaregio 563/e
30121 Venezia
t. +39 041 2377739 redazione@venezianews.it
Con il Patrocinio del Comune di Venezia
Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1245 del 4/12/1996

VENEWSLETTER