Affanni umani e destini universali nel Padiglione Italia di Tosatti e Viola
di Marisa Santin

Suggestivo, imponente, intriso di una struggente malinconia, il progetto italiano alla Biennale Arte 2022 è allo stesso tempo un viaggio nel passato e uno sguardo sulle contraddizioni della contemporaneità del nostro Paese.

Doppia coscienza
Cecilia Alemani e Lesley Lokko, identità di ricerca creativa tra Arte e Architettura
Latte zuccherato
Navin Rawanchaikul 'descrive il mondo' per Swatch Faces alla Biennale Arte 2022
1 / 3123

MAGAZINE

Potenza poliedrica del panorama artistico contemporaneo, Marianne Vitale ha una pratica libera che spazia dalle installazioni f...

Gli spazi del Padiglione accolgono una visione transumana in cui gli elementi di un’idilliaca vita contadina del passato si f...

Un sistema di pompaggio che attinge acqua dal Canale di San Pietro trasportandola in un sistema tubolare di vetro, serbatoi e c...

Uno spazio inedito – il deposito di libri de La Toletta – dedicato esclusivamente alla fotografia, con opere di grandi Maes...