Andamento lento

Together With Venice, Aperol a fianco della città e dei veneziani
di Fabio Marzari

Con Together With Venice Aperol celebra e sostiene la città di Venezia e le sue tradizioni. Tra le iniziative, il restauro di una sanpierota che verrà utilizzata per i corsi di voga alla veneta per i cittadini.

Aperol, nato in Veneto nel 1919, condivide con Venezia un tema liquido importante: lo spritz, divenuto un landmark della città sempre più conosciuto e apprezzato da un gran numero di locali e “foresti” ben oltre il canonico orario dell’aperitivo.
Il legame con la città è dunque forte e profondo, tanto che Aperol per favorire iniziative concrete a favore di Venezia, quella vera, fatta di abitanti, temporanei o stabili, ha ‘varato’ il programma Together with Venice. Il primo step si è concretizzato grazie alla collaborazione con Venice on Board, un’associazione sportiva dilettantistica fondata a Venezia nel 2014 con lo scopo di avvicinare i giovani alle tradizioni di voga alla veneta, salvaguardando la Laguna e il suo ritmo lento e sostenibile. Grazie all’intervento di Aperol, l’Associazione ha potuto restaurare una sanpierota, storica imbarcazione veneziana lunga 7 metri, nata per il trasporto di 6 passeggeri o di merci.
L’imbarcazione era stata dismessa dalla Fornace Orsoni dopo un lungo servizio nelle acque lagunari iniziato al principio degli anni ‘70, quando venne costruita nei cantieri Schiavon di San Piero in Volta. Grazie all’unione delle competenze di Venice on Board e dello squero di San Trovaso, la sanpierota ha riacquistato nuova vita e verrà utilizzata per i corsi di voga alla veneta offerti da Aperol, a partire dal mese di aprile.
Cura, dedizione e rispetto sono i valori che hanno accompagnato Aperol e Venice on Board nei cinque mesi di lavoro occorsi per il restauro completo della barca. Un cantiere incessante che ha visto impegnati non solo il maestro d’ascia incaricato, ma anche giovani studenti di diverse accademie e scuole d’artigianato che hanno potuto apprendere l’arte del restauro conservativo navale. La barca è dunque ora pronta a ospitare oltre 100 corsi messi a disposizione gratuitamente per i veneziani, per poter riscoprire la città anche attraverso le sue antiche tradizioni.

DON'T MISS

RELATED ARTICLES